talkING è il forum del CNI, ideato e gestito dalla sua Fondazione. Aperto a tutti gli iscritti agli Ordini degli ingegneri territoriali, rappresenta un nuovo spazio di partecipazione alla vita ordinistica in cui si potranno approfondire i temi di maggiore interesse per la categoria.

talkING offrirà la possibilità agli iscritti di entrare in contatto fra loro, proponendo argomenti e confrontando le proprie idee per la tutela e lo sviluppo della professione. Gli spunti più interessanti andranno ad alimentare il dibattito del Precongresso, le cui conclusioni saranno materia del prossimo Congresso Nazionale di Sassari.

  1. DOMENICO.SGAMMATO.NA21641
  2. Professione
  3. Lunedì, 06 Maggio 2019
Il mio intento è di segnalare quanto riscontrato per mia diretta esperienza.
La completa inesistenza di percorsi formativi e di avvio alla professione per ingegneri "diversamente giovani", ovvero che non sono freschi di università, con anni di lavoro alle dipendenze di un'azienda, durante i quali hanno sviluppato competenze professionali diverse e lontane da quelle necessarie a svolgere una qualunque attività in libera professione.

Nel momento in cui, per scelta o per necessità, ci si trova ad affacciarsi al mondo della libera professione, ci si smarrisce completamente, perchè non si sa da che parte iniziare.
Qualunque percorso formativo e di inserimento alla libera professione, pone degli stringenti limiti di età, e di distanza temporale dalla laurea.
Chi vuole o è costretto a reinventarsi la vita professionale, è costretto a ripiegare su altre attività lontane dalla professione di ingegnere.
Commento
Non ci sono ancora commenti per questo post
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Buongiorno Domenico.
Scusami non capisco. Che tipo di percorsi formativi intendi? Riesci a fare qualche esempio? Io non sono molto esperto in materia di formazione ma non mi sembra di aver trovato limiti di età quando mi sono trovato a leggere qualcosa sui corsi di formazione professionalizzanti (sperando che lo siano..). Ho trovato delle limitazioni sui corsi proposti da comune, regioni...
Te lo chiedo perchè il tuo tema mi interessa.
Grazie
TK da GE
Commento
Non ci sono ancora commenti per questo post
  1. più di un mese fa
  2. Professione
  3. # 1
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Tomasz,
nel mio post intendo come percorsi formativi e di avvio alla professione, quelli il cui intento è di formarti sul campo ed inserirti nel mondo del lavoro, promossi da enti pubblici, privati e dall'ordine stesso. Alla stregua degli stage che si fanno da neolaureati presso studi professionali, senza compenso o con compensi da rimborso spese.

I corsi di formazione professionalizzanti che tu intendi, e correggimi se sbaglio, sono quelli a pagamento, conseguendo i quali, ottieni un attestato e dei CFU. Questi sono accessibili a tutti, ma poi ti ritrovi solo, a doverti inserire nel mercato.

Spero di essere stato esaustivo, e grazie per il tuo riscontro.
Domenico Sgammato
Commento
Non ci sono ancora commenti per questo post
  1. più di un mese fa
  2. Professione
  3. # 2
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.